Perchè lo facciamo

Vogliamo continuare ad essere orgogliosi di fare tutto ciò che ci è possibile per rendere migliore l'ambiente in cui viviamo. Investire nella creazione di un polo industriale di riciclo del vetro con una potenzialità di 120mila tonnellate l'anno significa miglioramento delle performance ambientali, riduzione del traffico veicolare (-40%), riduzione emissioni prodotte nelle fasi di trasporto.

"L'obiettivo è quello di migliorare sia la qualità che la quantità del vetro raccolto e riciclato in Toscana - spiega il presidente di Revet Alessandro Canovai - attualmente infatti nella nostra regione vengono raccolti 28,6 chili abitante all'anno contro una media nazionale di 30,7 kg/ab/anno. I margini di miglioramento quindi sono ampi e  siamo certi di riuscire ad allinearci in pochi anni ai risultati delle altre regioni del centro". Altro effetto positivo sarà la garanzia della qualità del materiale che aumenterà l’indice di riciclo e consentirà l’attribuzione della migliore fascia di qualità post trattamento.

Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.