Comunicati stampa

Tutto quello che accade e riguarda il mondo Revet
Revet presenta la carbon footprint di processo relativa al riciclo del “plasmix”

12 agosto 2012. Direttiva europea e leggi nazionali privilegiano il recupero della materia rispetto a quello energetico. Per essere certi che, nel contesto italiano, ciò sia vantaggioso anche per quelle frazioni critiche come le plastiche eterogenee, Revet ha commissionato alla società di consulenza E-cube un’impronta ecologica di processo, cioè  una comparazione tra i due percorsi industriali a cui può andare incontro la plastica mista (plasmix) proveniente dalle raccolte differenziate: il recupero di energia e il recupero di materia da riciclo meccanico, (come Revet ha cominciato a fare dal 2011, grazie a un progetto di ricerca finanziato dalla Regione Toscana).

Leggi tutto...
Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.