Revet S.p.A.

Raccolta e selezione dei rifiuti della raccolta differenziata, riciclo delle plastiche
  • 'Arcipelago pulito': anche Revet s'imbarca nel progetto della Toscana contro il marine littering

    Ridurre la presenza di spazzatura in mare provando a risolvere un’assurdità legislativa italiana. E’ quello che tenterà di fare la Regione Toscana con il progetto sperimentale “Arcipelago pulito”, che vede collaborare istituzioni e aziende private – tra cui anche Revet -  per garantire una migliore gestione dei rifiuti pescati.

    I pescatori infatti sono costretti dalla legge a ributtare in acqua i rifiuti in plastica pescati durante l'attività ittica

  • Credito di imposta sui prodotti in materiale riciclato

    E’ stato il presidente della Commissione sul traffico illecito dei rifiuti, Alessandro Bratti, ad aprire la tre giorni sull’economia circolare organizzata a Roma da Legambiente, la Nuova ecologia e il Kyoto club, partecipando al IV Eco forum in cui sono stati invitati a portare la loro esperienza i campioni italiani dell’economia circolare, tra cui ovviamente Revet.

  • Guanti e mascherine usate vanno nell'indifferenziata!

    Guanti e mascherine una volta utilizzati devono essere gettati nella raccolta indifferenziata. E’ questa l’indicazione che proviene dall’istituto superiore di sanità e che è concordato con il governo italiano. Per due semplici motivi.

  • L'Europa rivede i target di riciclo (perché l'obiettivo è il riciclo, mentre la raccolta differenziata è lo strumento)

    Nella riunione del Consiglio dei ministri europei dell’Ambiente, tenutasi il 5 marzo 2018 a Bruxelles, è stato affrontato anche il piano d’azione per l’economia circolare, in particolare la strategia UE sulla plastica e l’interazione tra la normativa in materia di sostanze chimiche, prodotti e rifiuti, sulla base dei documenti presentati dalla Commissione a gennaio.

  • Le imprese del riciclo lanciano il Manifesto per l'economia circolare

    Norme di fiscalità ambientale, incentivazione ai mercati di sbocco delle materie prime secondarie/EoW, burocrazia più snella e normativa semplice e chiara. Le imprese del riciclo indicano la strada per il rilancio dell’economia circolare.

    Le Associazioni di categoria UNIRIMA, ASSOFERMET e ASSORIMAP (di cui fa parte anche Revet), che rappresentano le imprese del settore della produzione di Materia Prima Secondaria, “End of Waste” (EoW) di carta, metalli e plastica, hanno firmato un protocollo di intesa e lanciato il primo manifesto delle “Associazioni del riciclo a sostegno dell’economia circolare”. Il documento è un chiaro appello alle istituzioni, e a tutti gli italiani che hanno a cuore lo sviluppo sostenibile, per dare un nuovo impulso a un comparto essenziale dell’industria del nostro Paese che ha bisogno di risollevarsi dalla grave crisi generata dal Covid-19.

  • Revet Recycling scommette sulla stampa 3D

    I modellini delle barche stampate in 3d e consegnate ai protagonisti del progetto ‘Arcipelago Pulito’ durante Ecomondo 2018 (la fiera internazionale dell’economia circolare, che si è appena conculsa a Rimini), rappresentano  una doppia sfida per l’economia circolare:

  • Sedili in plastica riciclata per una scuola media grossetana

    Perché l’economia circolare si realizzi davvero è necessario chiudere il cerchio, riacquistando prodotti in materiale riciclato ed educando i cittadini all’importanza del riciclo. Per questo motivo il Comune di Grosseto ha deciso di avviare una campagna di sostituzione degli arredi scolastici: il primo intervento ha riguardato la scuola media Ungaretti di Grosseto, in via Portogallo, dove nei giorni scorsi sono stati installati nell’auditorium 200 sedili realizzati con gli imballaggi in plastica raccolti in modo differenziato dai cittadini toscani e riciclati da Revet.

  • Webinar sulla gestione sostenibile dei rifiuti

    Revet parteciperà domani al webinar di “Italia 2030” promosso da Luiss business school dedicato alla gestione sostenibile dei rifiuti e finalizzato ad approfondire e analizzare le policy necessarie per sostenere le innovazioni dettate dall’economia circolare.

Utilizziamo cookie tecnici e di profilazione (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza su questo sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie; in alternativa, leggi l'Informativa Estesa e scopri come disabilitarli.