Acciaio

SI: lattine in acciaio, barattoli per alimenti, scatolette per cani e gatti, coperchi e cpsule per vasi di vetro, tappi a corona, ed ogni altro contenitore in acciaio e banda stagnata.
NO (per motivi di sicurezza e salute dei lavoratori): barattoli d’acciaio che contenevano prodotti tossici o infiammabili, bombolette spray.

Oltre 3mila tonnellate di imballaggi in acciaio sono state raccolte nel 2012 in Toscana dal sistema Revet, che nel proprio impianto di Pontedera e in quelli satelliti dislocati sul territorio, li ha selezionati e preparati per il riciclaggio, avvenuto attraverso il consorzio nazionale di filiera Ricrea, che ha provveduto ad inviarli alle fonderie consorziate.

I PREGI DELL’IMBALLAGGIO IN ACCIAIO

  • Eco-sostenibile – Può essere riciclato al 100% e infinite volte; limita il problema dell’overpackaging, ovvero dell’impiego eccessivo di imballaggio.
  • Inviolabile – Protegge il contenuto da manomissioni esterne.
  • Ermetico – Protegge il prodotto dai batteri e dalla luce, due  agenti che posso deteriorare il prodotto.
  • Robusto – Resistente alle sollecitazioni esterne, consente il trasporto e la movimentazione del prodotto in totale sicurezza.
  • Comunicativo – Facilmente decorabile, è un ottimo strumento di comunicazione.
  • Eco-compatibile – le emissioni di co2 sono drasticamente ridotte nel caso di acciaio riciclato rispetto all’uso di amteriale vergine.